0

Search Marketing Connect 2018: Gli Speech da Non Perdere se fai Digital Advertising

Manca pochissimo all’edizione 2018 del Search Marketing Connect ed è il momento di preparare l’agenda delle due giornate.

6 saranno infatti le sale tematiche – SEO, PPC, Content Marketing, Google Tool, Web Analytics e Altri Canali– e 50 i relatori coinvolti, tra i maggiori esperti italiani e internazionali, per una ricca roadmap operativa alla quale è opportuno prepararsi in tempo, pianificando in anticipo gli speech da seguire.

Il programma dell’evento è molto corposo (qui il programma completo) e sembrerebbe “naturale”, per ognuna delle singole discipline del Digital Marketing, indirizzarsi esclusivamente alla sala tematica dedicata. In realtà, è molto utile, anche se si è verticalmente specializzati su una di esse, approfondire anche le proposte delle altre sale, utili per beneficiare della complementarietà tra le varie discipline.

Se ti occupi di Digital Marketing, ecco l’agenda degli interventi idealmente utili a trovare nuove ispirazioni:

Venerdì 14 Dicembre

  • 14.00 – 14.40 – Gabriele Benedetti: Come far crescere le tue campagne Google Ads se gestisci un e-commerce, se devi far installare una APP o se lavori nell’editoria / servizi. (SALA PPC).

Immancabile il primo intervento in sala PPC con un relatore di grande fama nel settore.

Per Approfondire: Intervista a Gabriele Benedetti e Gianluca Fiorelli “SEO vs PPC”.

Interessante l’eterogeneità nelle tematiche proposte: abitualmente si tende ad associare il Pay per Click a quei settori che generano ritorno economico immediatamente misurabile – tanto da utilizzare ROAS e metriche basate sul ROI come KPI sulla performance delle campagne. Se si tratta invece di settori in cui, per loro natura, manca l’immediatezza nella misurazione del risultato economico generato, come l’editoria, il mondo delle APP o dei servizi, quali parametri di performance utilizzare?

 

  • 14.50 – 15.30 – Francesco Chiappini: Mobile First e Best Practices per Progettare un Ecommerce Mobile che vende. (SALA CONTENT MARKETING)

Secondo la Global Commerce Review di Criteo,  nel secondo Quarter del 2018 in Italia si verifica un incremento delle transazioni su smartphone  – ad eccezione di quelle effettuate via app – del 30% rispetto al 2017. In quest’ottica, progettare un ecommerce Mobile First e migliorare la mobile experience dei propri utenti diventano prioritari.

 

  • 15.40 – 16.20 – Roberto Pala: Script e idee per auto-ottimizzare le tue campagne (SALA PPC)

Gestire più account Google ADS implica un lavoro che spesso è lungo e ripetitivo. Seppur il sistema preveda già dei sistemi di automazione ed alert – basti pensare alle regole automatizzate o agli avvisi inviati in automatico in base a determinati eventi – gli script sono degli strumenti utilissimi per automatizzare i task più ripetitivi e più time-consuming .

 

  • 16.50-17.30 – Ivan Cicconi: Nuova Piattaforma Google Ads: analizzare e ottimizzare l’account (SALA PPC)

Seppur all’inizio non apprezzata dalla community, la nuova piattaforma Google ADS contiene delle nuove features molto interessanti, alcune di esse supportate anche dall’intelligenza artificiale e dal machine learning, utilissime in termini di automazione. Anche a livello di reportistica la nuova interfaccia offre delle nuove opportunità, come la possibilità di creare dashboard personalizzate.

 

  • 17.40 – 18.20 – Michele Mereu: Shopping feed per e-commerce visti da un’altra prospettiva

Purtroppo ignorata da molti advertiser, l’ottimizzazione del feed è un passaggio cruciale per la conseguente ottimizzazione delle campagne Google Shopping. Un feed ottimizzato, oltre a garantire maggior pertinenza, permette anche di migliorare la segmentazione. In altri termini, il feed rappresenta l’architettura della nostra campagna Shopping: partiamo da qui.

Sabato 15 Dicembre

  • 09.30 – 10.10: Enrico Pavan – Data Visualization: come utilizzarla in maniera efficace per la CRO (SALA WEB ANALYTICS)

La data visualization – la rappresentazione “visuale” dei dati – oltre che in termini di reportistica, è utile anche per investigare e comprendere la presenza di ricorrenze e correlazioni tra i dati, utili per ottimizzare le nostre campagne di digital marketing. Il punto di partenza per interpretare correttamente i dati? Un set up corretto.

 

  • 10.20-11.00 : Marco Cilia -7 miti su Google Analytics duri a morire (SALA WEB ANALYTICS)

Il corretto set-up e utilizzo di Google Analytics è cruciale per svolgere un buon audit del traffico PPC, a tutti i livelli delle campagne. Ma non solo. Parallelamente, importare le metriche di Analytics dentro Google Ads è utile per valutare et ottimizzare le campagne in base anche alle micro-conversioni che, ipoteticamente, in assenza di “macro” conversioni, potrebbero essere utilizzate in Ads anche in termini di smart bidding. E’ chiaro che ormai Google Analytics e Google Ads sono sue strumenti legati a doppio filo.

 

  • 11.10 – 11.50: Salvatore di Domenico – Dove mi Porta il Dato (SALA PPC)

Secondo il Salesforce Digital Advertising 2020 Report, uno studio effettuato da Salesforce su 900 leader dell’advertising in Nord America, Europa e Asia, l’adv sta assumendo sempre di più una forma data-driven. Secondo il report, negli advertiser aumentano sia la ricerca di una maggior integrazione tra le varie sorgenti di dati che l’utilizzo di piattaforme di data management, utili per misurare l’efficacia delle attività di advertising online.

 

  • 12.00 – 12.40: Fabio Milione – Cross Device: Come Cambia la Performance ai Tempi del Mobile

L’utente è cross device, lo sappiamo bene. Ma come l’advertising deve adattarsi e “cavalcare l’onda” di un mondo multi-screen? Sono sicura che Fabio ci fornirà interessanti ispirazioni.

 

Michela Marzoli

Michela Marzoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *